Workout multifrequenza per aumentare la massa muscolare

Workout multifrequenza è una strategia di allenamento finalizzata all’aumento della forza muscolare. Questa tecnica prevede di ripetere entro un certo arco di tempo determinato lo stesso esercizio, consentendo ai medesimi muscoli di allenarsi più spesso e senza rischi.

La prima osservazione è che il corpo umano non lavora a scomparti separati e quindi anche l’allenamento deve prevedere un programma che consenta di allenare grosse regioni muscolari nella stessa sessione. Questo comporta benefici sia dal punto di vista fisico che metabolico.

 

Workout multifrequenza: allenarsi più spesso, senza rischi

L’intero corpo può essere quindi stimolato lo stesso giorno, anche più volte a settimana, senza rischio di sovrallenamento: la tecnica d’altra parte è un aspetto fondamentale di questo tipo di strategia, finalizzata alla qualità di esecuzione.

Durante l’allenamento si utilizzano carichi pesanti a garanzia di un’intensità idonea a predisporre l’assetto ormonale in ottica anabolica. Analogamente è importante sottolineare come il lavoro non venga mai eseguito a cedimento: questo comporta uno stress decisamente inferiore sia a livello fisico che mentale, con benefici ancora una volta dal punto di vista della secrezione degli ormoni.

Aumento forza e workout multifrequenza

L’aumento della forza consente di migliorare il tono e le dimensioni della massa muscolare, perché l’allenamento risulterà sempre più efficace, consentendo di reclutare un maggior numero di unità motorie. Il corpo umano ha una muscolatura interconnessa e gli esercizi ben strutturati riescono a realizzare un lavoro intenso, coinvolgendo più regioni muscolari. Non esistono quindi fibre che possano lavorare senza contemporaneamente interagire con altre fasce circostanti.

Le fibre che privilegiano la forza, quelle bianche così come vengono chiamate, non possono costruirsi in uno stimolo diluito nel tempo. Ecco perché la multifrequenza è la strategia ideale per reclutarle tutte: se normalmente riusciamo ad allenare i pettorali una volta a settimana, e cioè 50 volte nell’arco di un anno, grazie questo protocollo il numero aumenterà di due o tre volte, e potremmo allenarli dalle 100 alle 150 sessioni complessive nei 365 giorni di riferimento.

Spinta e trazione: il protocollo di un workout multifrequenza

Il workout multifrequenza si svolge secondo lo schema ABA-BAB: ogni terna fa riferimento ad una settimana ed il muscolo viene allenato tre volte ogni due settimane, così come la ricorrenza delle lettere ci indica. Prima di fornire un esempio pratico di modello multifrequenza, è opportuno accennare all’utilizzo di integratori alimentari che possono essere di aiuto in questo tipo di allenamento.

Uno dei prodotti più indicati è sicuramente la creatina, importante per il sostegno della forza e la creazione di nuova energia disponibile da destinare all’attività fisica intensa. Il fabbisogno giornaliero stimato è normalmente di 2 g e viene soddisfatto per metà dalla produzione endogena e per l’altra metà dagli alimenti introdotti con la dieta. Chi fa sport a livello intenso tuttavia sperimenta un fabbisogno decisamente superiore che può essere sopperito grazie a un supplemento alimentare specifico.

Chiudiamo quindi questo articolo con un protocollo di spinta e trazione tra i più utilizzati, che potrai personalizzare insieme al tuo allenatore:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>