Termogenesi e composizione corporea

La termogenesi è un processo che avviene nel nostro organismo e che interessa tutti coloro che stanno cercando di raggiungere una migliore composizione corporea: in particolare l’obiettivo è quello di conseguire una percentuale di grasso tale da evidenziare al massimo la definizione muscolare per poter mettere in mostra, ad esempio, gli addominali durante le prossime vacanze estive!

Termogenesi e perdita di peso

Il traguardo di una forma fisica migliore e di un corpo definito può essere raggiunto intensificando gli allenamenti aerobici e anaerobici, concentrando il lavoro sulle zone interessate e seguendo una dieta adeguata all’obiettivo. Parliamo in particolare di un’alimentazione che deve consentire un bilancio calorico negativo ossia un apporto di calorie inferiore a quelle che vengono bruciate – anche con l’aiuto degli integratori giusti per promuovere la perdita di grasso.

I supplementi che ci possono aiutare in questo percorso sono numerosi e possono intervenire inibendo l’appetito, riducendo l’assorbimento dei grassi e degli zuccheri, innescando un maggior utilizzo energetico dei grassi, favorendo la circolazione e ancora stimolando un migliore assetto ormonale con maggiori concentrazioni di testosterone e ormone GH.

Integratori più utili per lo stimolo termogenico

I termogenici sono una famiglia di integratori che troviamo in commercio, appositamente formulati per ridurre l’apporto calorico e conservare la muscolatura che spesso è messa a dura prova durante i periodi di dieta più restrittiva. Il bilancio calorico negativo infatti sebbene funzionale ed essenziale per la perdita di peso, innesca irrimediabilmente anche un certo grado di perdita di massa magra. Grazie a questi integratori e alle giuste attenzioni nell’apporto proteico della dieta, possiamo aumentare la produzione interna di calore generando un maggiore dispendio di energia a scapito dei grassi ma senza sacrificare massa muscolare.

Uno degli attivi più presenti in tali prodotti è sicuramente la caffeina che offre la spinta necessaria per svolgere alla massima intensità i propri workout e tenendo sotto controllo la fatica. La dieta restrittiva tende a diminuire i livelli energetici ma grazie a questo integratore ci garantiamo un supporto importante dal punto di vista dell’energia utilizzabile e della prontezza mentale.

Effetti collaterali della caffeina come termogenico

Alcune considerazioni importanti sulla caffeina riguardano in primo luogo la necessità di valutare con attenzione gli orari di assunzione che devono rimanere lontani dalle ore di riposo – poiché questo eccitante può alterare la qualità del sonno e nei soggetti più sensibili impedire di addormentarsi normalmente. Inoltre la caffeina aumenta la concentrazione di cortisolo e di adrenalina: bastano 200 mg di sostanza, pari a quello che possiamo trovare in due tazzine da caffè, per aumentare l’cortisolo nelle 24 ore successive nel giro di appena un’ora.

Livelli cronici elevati di cortisolo innescano un effetto catabolico che degrada la massa muscolare magra costituendo un quadro che è esattamente l’opposto di quello che vogliamo ottenere. La caffeina quindi andrebbe evitata nei soggetti già fortemente stressati.

Altri composti naturali che però aumentano l’ossidazione dei grassi a scopo energetico sono ad esempio quelli che contengono te verde e capsaicina, l’estratto attivo del peperoncino che conferisce alla pietanza il tipico sapore piccante e che attiva i recettori che aumentano i processi termogenici proprio nel tessuto bruno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>