Supplementi alimentari: le proprietà dell’acido alfa lipoico ALA

supplementi alimentari ALA

Tra i supplementi alimentari è interessante approfondire le proprietà dell’acido alfa lipoico che è un composto naturale che viene in parte sintetizzato anche nel nostro corpo a partire degli acidi grassi, ed in parte assunto attraverso la dieta.

La struttura chimica di questo acido ne determina le funzionalità a livello biologico. Si consideri che questa sostanza è stata impiegata anche in ambito clinico:

  • per le sue proprietà antiossidanti dirette e indirette, rigenerando altri antiossidanti cellulari come la vitamina C, il coenzima Q 10, il glutatione;
  • l’acido alfa lipoico riesce legarsi con i metalli pesanti ed in particolar modo le molecole del rame e del ferro, arginando meccanismi che possono favorire l’ossidazione cellulare e il manifestarsi di alcune patologie neurodegenerative;
  • l’ALA svolge una funzione protettiva sull’apparato cardiovascolare, inibendo l’ossidazione del colesterolo LDL, che rappresenta uno dei principali fattori di rischio per le patologie atero-sclerotiche;
  • tale acido viene inoltre considerato un efficace rimedio anti-aging grazie alla sua funzione antiossidante e metabolica, nell’ottimizzazione del metabolismo dei glucidi (riducendo la formazione di metaboliti responsabili dell’invecchiamento)
  • rispetto al punto precedente in particolare, questa molecola riesce a migliorare i meccanismi dell’insulina e il trasporto del glucosio, regolando alcune funzionalità genetiche che determinano migliori comunicazioni nervose.

Tutte queste caratteristiche rendono l’acido alfa lipoico particolarmente interessante anche in ambito medico, sia a livello preventivo che curativo.

Supplementi alimentari: acido alfa lipoico e sport

Molte delle attività di cui l’ALA è protagonista, possono essere sfruttate anche in ambito sportivo: in particolare per quanto riguarda lo stress ossidativo sulla prestazione e lo stato di salute degli atleti.

Secondo diverse indagini, l’aumentata presenza di radicali liberi che si verifica durante le attività fisiche più intense potrebbe determinare:

  • un maggior rischio di infortunarsi
  • lesioni cellulari per le fibre muscolari, con un allungamento dei tempi di recupero
  • degradazione della massa magra
  • minore capacità contrattile e quindi una performance compromessa.

Controllando quindi gli effetti dei radicali liberi dell’ossigeno, si possono migliorare le capacità performanti del soggetto, migliorando allo stesso tempo anche il suo stato di salute. Diversi studi hanno osservato che una supplementazione di ALA si è rivelata utile per:

  • proteggere le cellule dei muscoli dall’ossidazione, garantendo maggiore capacità contrattile durante lo sforzo fisico
  • riduzione del senso di fatica, consentendo un allenamento più lungo
  • riduzione del rischio di infortunio
  • migliore recupero muscolare grazie anche all’ottimizzazione dei processi relativi all’insulina che sostiene il recupero e la sintesi proteica post-workout.

Supplementi alimentari: come assumere ALA

Nei numerosi studi che hanno approfondito le caratteristiche dell’acido alfa lipoico, si sono prese in considerazione integrazioni giornaliere di 600 mg, un quantitativo superiore a quello ottenibile attraverso la normale alimentazione. Per ottimizzare l’assimilazione di questa molecola, si consiglia di ingerire l’integratore a stomaco vuoto 60 minuti prima o due ore dopo il pasto.

L’attività antiossidante è stata potenziata, durante alcuni studi clinici, mediante l’assunzione sinergica di altri antiossidanti come il coenzima Q10.

L’utilizzo di questo integratore è generalmente ben tollerato e sicuro: eventuali effetti indesiderati si possono osservare in concomitanza ad una assunzione massiccia e prolungata di questo prodotto, che in tali casi può provocare reazioni cutanee, prurito, problemi intestinali e vertigini. È opportuno consultare il proprio medico in caso di sussistenza di patologie renali o epatiche, cardiopatie, ipertensione, gravidanza e allattamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>