Stai pianificando le ferie? Programma anche la dieta!

workout estate

Se stai iniziando a pianificare le ferie, non è mai troppo presto per pensare anche a come programmare il tuo allenamento e il piano dietetico durante le vacanze. Per quanto riguarda specialmente l’estate si tratta di un momento importante per staccare la spina e ricaricarsi. Grazie alle ferie d’altra parte portiamo con noi anche una maggiore spinta dal punto di vista della motivazione che ci rende più performanti in vista del nostro obiettivo.

Quando ci troviamo davvero nel periodo delle ferie, il rischio di eccessivo rilassamento è comunque dietro l’angolo e con esso le deleterie conseguenze sulla propria condizione fisica che rischiano di vanificare gli sforzi di un anno intero di lavoro e sacrifici in palestra e a tavola. Nell’approfondimento di oggi parliamo di alcuni consigli pratici per andare a evitare una situazione simile e per rimanere in buona forma anche durante le vacanze quando siamo lontani dalla nostra palestra e dalle nostre abitudini.

Dieta e allenamento anche in vacanza: mai trasgredire entrambe!

Oltre all’aspetto del rilassamento bisogna considerare in maniera approfondita anche il piano alimentare e di allenamento perché sospendendo completamente il workout per una settimana non ci saranno problemi sulla prestazione che anzi potrebbe anche approfittare della fase di compensazione attraverso il maggiore riposo ma questo principio tuttavia non vale se durante lo stesso periodo trasgrediamo anche dal punto di vista alimentare. Questa combinazione potrebbe influenzare in maniera pesante la composizione corporea facendoci perdere in pochi giorni il risultato ottenuto dopo mesi e mesi di lavoro e impegno.

Regole pratiche per stare in forma durante la vacanza

La vacanza è fonte di tentazioni e opportunità ma allo stesso tempo si caratterizza anche per una certa difficoltà a proseguire le proprie sane abitudini. Reperire del buon cibo richiede volontà e capacità di adattarsi sia economicamente che dal punto di vista pratico. Ecco allora che possiamo decidere ad esempio di recarci al ristorante solo una volta al giorno e approfittare eventualmente della colazione inclusa nel pacchetto effettuando un pasto abbondante che consenta di poter pranzare senza voracità. Pane integrale, frutta, uova, frutta secca, barrette possono essere la soluzione ideale per una fame improvvisa mentre a cena ci si potrà concedere un pasto completo tradizionale.

Nei villaggi vacanza e negli alberghi è possibile prepararsi una colazione in camera regolare con pane, fiocchi d’avena, frullati di proteine, barrette, caffè, sfruttando la colazione offerta dalla sistemazione come pasto anticipato proteico costituito ad esempio da salumi, uova, pane integrale e frutta. Se si ha l’abitudine di consumarla fine pasto, la frutta da preferire in questa fase è quella che non fermenta ossia mele e ananas.

Un altro consiglio importante è quello di effettuare uno spuntino ogni tre ore in maniera da mantenere il metabolismo attivo ed evitare la fame eccessiva al pasto successivo (il che consentirà anche di risparmiare qualcosa nel pranzo o nella cena al ristorante).

Per quanto riguarda l’allenamento bisogna assolutamente evitare l’inattività prolungata ed è bene quindi prediligere eventualmente strutture che consentano di praticare sport di squadra o abbiano una palestra attrezzata. In alternativa possiamo portare con noi un tappeto per effettuare un allenamento a corpo libero oppure piccoli strumenti come gli elastici facili da trasportare ma molto efficaci per variare il proprio allenamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>