Smettere di allenarsi in palestra: non farlo! Ti spieghiamo il perché!

Una delle prime ragioni di abbandono della palestra è la mancanza di costanza. Lo scopo di questo articolo è ricordarti alcuni ottimi motivi per non smettere di allenarsi.

Ci rivolgiamo soprattutto a quelli che stanno pensando di mollare del tutto oppure che hanno iniziato ad andare in palestra in maniera saltuaria. Sicuramente delle settimane di scarico o dei brevi riposi sono consigliati e addirittura necessari, tuttavia bisogna considerare la giusta misura e ovviamente quello che si vuole ottenere.

Prendiamo quindi l’esempio di due fratelli di 28 e 32 anni: il primo A è sempre stato scostante nell’allenarsi ma ha da poco deciso di riprendere l’attività fisica. La sua genetica è tipicamente ectomorfa, caratterizzata da pochi muscoli, polsi piccoli e quindi una scarsa predisposizione a rinforzarsi e diventare “grosso” ( quello che alcuni definirebbero un hardgainer ).

Smettere di allenarsi: sei un tipo A o un tipo B?

Negli anni precedenti A doveva sforzarsi particolarmente per cercare di aumentare di peso e mangiare di più e quasi vicino ai trent’anni incontra tre fattori che contrastano le sue possibilità di ottenere una maggior ipertrofia:

  1. il metabolismo risulta rallentato per via dell’avanzare dell’età
  2. consuma meno calorie perché svolge un lavoro sedentario e ore di straordinari
  3. ogni giorno consuma cibo spazzatura

Questi tre fattori determinano in poco tempo un aumento di grasso, anche se la sua struttura fisica normalmente non ha mai sofferto di questa problematica. Adesso quindi questo ragazzo cerca di trattenersi a tavola.

Il fratello B ha qualche anno in più ma è in ottima forma anche se svolge il suo stesso lavoro e anche se si concede ogni tanto del cibo spazzatura.

Il motivo per cui questo B non ingrassa è semplice: perché non ha mai smesso di allenarsi. Ha l’abitudine di recarsi in palestra tre volte a settimana e si allena in maniera costante e intensa.

Anche il primo ragazzo avrebbe potuto conservare una forma fisica migliore e un migliore metabolismo se non avesse smesso di frequentare la palestra. Chi si allena costantemente per la forza, alza pesi ogni settimana per non ingrassare e risultare sempre prestante dal punto di vista atletico. Inoltre è appena necessario ricordare che una elevata percentuale di grasso si può tradurre in malattie cardiovascolari sul medio-lungo periodo.

Fortunatamente A ha deciso di riprendere l’attività in palestra e ha notato con sorpresa di avere ancora una discreta forza: nonostante l’ultimo anno di totale relax il suo guadagno di forza ottenuto tempo prima è ancora presente.

Non smettere di allenarsi: salute e forma fisica anche sul lungo periodo

Ed è questo il vantaggio tale tipo di allenamento: sicuramente ci vuole tempo per aumentare la forza così come la muscolatura, ma una volta raggiunti certi traguardi, i risultati rimangono a lungo.

La forza muscolare che si perde dopo una pausa viene riacquisita in maniera rapida. L’importante è garantire costanza e una buona alimentazione a supporto.

Indicativamente la forza inizia a perdersi in percentuale dopo circa due di settimane di stop mentre i volumi iniziano a degradarsi dopo circa tre settimane. Si tratta di numeri assolutamente indicativi che variano a seconda dell’individuo delle sue abitudini.

La coerenza quindi è la chiave successo: non smettere di allenarsi ti consentirà di stare in forma e conservare per lungo tempo tutti i risultati che hai ottenuto finora faticosamente, anche quando per necessità avrai bisogno di uno stop o vorrai concederti degli sfizi a tavola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>