Proteine per perdere peso: cosa c’è di vero

proteine per fare massa, gli errori più comuni

Proteine per perdere peso: si legge spesso che questo nutriente possa aiutare a dimagrire, ma è importante chiarire esattamente il ruolo che le proteine svolgono nell’organismo umano per comprendere cosa ci sia di vero in tale affermazione.

Chi cerca di ridurre l’indice di massa grassa, spesso non incontra il successo sperato per via di un programma di allenamento non adeguato, un’alimentazione non equilibrata, un eccesso di stress, una situazione di genetica che non aiuta, una mancanza di riposo. Se ti ritrovi in qualcuna di queste casistiche, puoi provare ad utilizzare uno degli integratori più popolari tra i frequentatori della palestra: vediamo quindi in che modo sfruttare le proteine.

Proteine per perdere peso: fino a che punto possono funzionare

Se prendiamo in considerazione i risultati di alcune ricerche scientifiche, le proteine del siero di latte hanno un potere saziante particolarmente elevato e aiutano maggiormente a ridurre il consumo alimentare (rispetto ad altre fonti proteiche).

Nonostante le whey provochino un maggiore aumento dell’insulina, esse riescono a ridurre di più l’appetito e rivelarsi quindi un potente alleato nel calo di peso. Queste proteine contengono un peptide che stimola la colecistochinina, un ormone che opera a livello gastrointestinale e che viene liberato dopo il pasto, per inviare segnali di sazietà al cervello.

Un altro aspetto che collega le proteine ad un maggiore dimagrimento, è legato alla più elevata termogenesi (rispetto a quella indotta da carboidrati e grassi), che sostiene un ulteriore dispendio calorico.

Quindi si suggerisce il consumo di queste proteine, come aiuto alla conservazione della massa muscolare, e come fattore capacie di diminuire la quantità di cibo ingerito. Per quanto riguarda l’aspetto di mantenimento della massa magra, si tratta di un risvolto di particolare interesse, poiché è risaputo che durante una dieta dimagrante si rischia di perdere anche una percentuale della propria muscolatura, oltre che del grasso.

Proteine per perdere peso: la ricerca scientifica

Gli scienziati dell’Università dell’Oklahoma hanno osservato due gruppi di soggetti per determinare gli effetti positivi di un integratore proteico, assunto una volta al giorno per le prime due settimane, e due volte al giorno nei due mesi successivi. Entrambi i gruppi hanno condotto un programma di allenamento di resistenza della durata di 10 settimane.

Al termine della ricerca in entrambi i gruppi si è verificata una riduzione dell’indice di massa grassa. Tuttavia il gruppo che ha usato l’integratore proteico ha presentato una riduzione superiore di quasi il doppio (9.3% contro 4.6%). Altri due vantaggi ottenuti dal gruppo che ha ingerito le proteine del siero è stato quello di vedere aumentata la propria massa muscolare e ridotta la concentrazione di colesterolo.

Le proteine del siero si ricavano dal latte e vengono digerite rapidamente dal corpo umano. Si tratta di proteine considerate complete per via del corredo di aminoacidi che contengono e vengono utilizzate per sostenere l’ipertrofia, il recupero, la perdita di grasso e la riduzione dei livelli di stress.

Chi segue una dieta priva di latticini può utilizzare un integratore proteico che abbia per fonti vegetali la soia oppure la canapa, il riso, i piselli. Un aspetto che è opportuno evidenziare in merito alle proteine vegetali, è la loro sostanziale equivalenza in termini di qualità rispetto alle proteine animali: gli aminoacidi carenti in natura infatti vengono integrati durante le varie fasi di realizzazione del prodotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>