Ossido nitrico integratore, cos’è e a cosa serve nel bodybuilding

ossido-nitrico-pumping

L’ossido nitrico integratore è una molecola molto importante per il nostro benessere: è stata scoperta qualche decennio fa, quando è stato individuato un rilascio di tipo gassoso durante le fasi di rilassamento e dilatazione dei vasi sanguigno. Tale movimento determina un aumento del flusso ematico e la stessa ossigenazione del sangue: da quella scoperta oltre 30.000 articoli sono stati pubblicati sull’argomento ossido nitrico ed oggi sappiamo che esso è protagonista dei processi della maggior parte dei tessuti biologici, dalla neurotrasmissione al sistema immunitario, dalla fine del ciclo di vita della cellula alla motilità della stessa.

Ossido nitrico integratore di cosa si tratta

Indicato come NO (monossido di azoto) sui libri di chimica, l’ossido nitrico è una gas prodotto a partire dall’arginina attraverso l’attività di alcuni enzimi specifici. L’NO è un vero e proprio trasmettitore nervoso che influenza la vasodilatazione incrementando la portata di sangue e nutrienti verso i muscoli. Gli integratori di ossido nitrico quindi sono esattamente i precursori biologici di questa molecola, quali ad esempio l’arginina.

Ossido nitrico integratore l’importanza per lo sportivo

Molti bodybuilder apprezzano questo supplemento perchè migliora l’apporto dell’ossigeno ai muscoli, regola il flusso ematico e migliora le prestazioni in termini di velocità, potenza e crescita della massa. Assumere un integratore di questo tipo significa garantire alle fibre più sangue e questo aspetto è fondamentale per chi pratica sport a livello più intenso.

Un cultore del fisico necessita di tutti i nutrienti a disposizione quando i muscoli sono sotto stress: ci si riesce quindi ad allenare più a lungo e più efficacemente. L’ossigeno infatti diminuisce man mano che il workout procede e quando le riserve scarseggiano inizia la produzione dell’acido lattico: la conseguenza di tale processo sarà il tipico senso di affaticamento che obbligherebbe in condizioni normali a terminare l’allenamento.

Grazie all’ossido nitrico invece l’acido lattico viene ridotto e si allungano i tempi di sforzo e quindi di workout, grazie all’aumentata fornitura di ossigeno e nutrimento verso i muscoli, migliorando sostanzialmente la prestazione sportiva. Diversi studi hanno confermato che l’ossido nitrico integratore è capace di accelerare l’assorbimento cellulare del glucosio e a favorire la detox da ammoniaca (che viene prodotta in particolare durante uno sforzo fisico come sostanza di rifiuto).

Dosaggio per l’ossido nitrico integratore

L’ingrediente più utilizzato per la stimolazione dell’ossido nitrico è la già citata arginina, un aminoacido che contribuisce a ridurre la concentrazione di ammoniaca e di acido lattico, migliorando i tempi di allenamento (ritardando il cedimento muscolare). Un dosaggio eccessivo di arginina può causare problemi intestinali e debolezza generalizzata.

In sinergia coi ramificati e la glutammina, l’arginina migliora l’efficienza dell’allenamento poichè sostiene il rifornimento di ossigeno e sopprime la somatostatina (che diminuisce l’ormone della crescita). Queste osservazioni contribuiscono a evidenziare come l’arginina fornisca benefici oltre la semplice sintesi dell’ossido nitrico. Oltre all’arginina, anche la citrullina è un ingrediente spesso presente, come precursore del monossido di azoto.

Ogni individuo ha una tolleranza specifica e per individuare il dosaggio corretto si può iniziare con una piccola dose per la prima settimana di assunzione per aumentare gradualmente la settimana seguente. Grazie a tale accorgimento si minimizza la possibilità di incorrere in effetti indesiderati (si consiglia come sempre di leggere l’etichetta di ogni singolo prodotto).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>