L’alimentazione del runner: consigli per chi va a correre

consigli runner

L’alimentazione del runner ideale? Se ami andare a correre ed il tuo sport è il running, questo approfondimento è dedicato a fornirti alcune linee guida per un’integrazione alimentare mirata, prima durante e dopo la tua attività fisica preferita.

Quando corri, sia che tu lo faccia per te stesso, per rimanere in forma o che si tratti di allenarti per delle gare, è importante seguire una corretta integrazione, in maniera da conservare le energie durante l’intera durata della prestazione fisica e sostenere l’efficienza del tuo corpo.

L’alimentazione del runner: cosa integrare e quando

Non bisogna infatti dimenticarsi dell’importanza della preparazione allo sforzo fisico, e quindi del prima, ma soprattutto del recupero, cioè del dopo, in maniera da ripristinare le energie utilizzate ed essere pronti a dare il massimo anche nell’allenamento successivo.

L’alimentazione del runner: prodotti pre e during

Circa 15 minuti prima di iniziare, si possono utilizzare prodotti energetici start-up a base di carboidrati e principi attivi quali ad esempio ginseng, bromelina e guaranà. Si tratta di sostanze stimolanti che consentono di ottenere energia in maniera praticamente immediata, migliorare la concentrazione e ottimizzare l’imminente allenamento.

Durante l’allenamento, puoi utilizzare dei prodotti in formato gel, particolarmente pratici da consumare e portarsi dietro, che sostengono le energie e sono realizzati a base di ingredienti a velocissima assimilazione, soprattutto carboidrati immediatamente disponibili per essere trasformati in energia. Per quanto riguarda i sali minerali, prediligi i prodotti che contengono magnesio e potassio e sono arricchiti con vitamine, per rifornirti di tutto quello che si perde durante lo sforzo e ripristinare eventuali molecole e nutrienti in stato di carenza.

Se sei un maratoneta e quindi il tuo allenamento prevede molti chilometri di percorso, cerca di integrare ogni 10 km con dei carboidrati a immediata assimilazione insieme a sali minerali, sotto forma di bevande o gel.

L’alimentazione del runner: post workout

Al termine del tuo allenamento utilizza un prodotto formulato in maniera specifica per il recupero, a base di carboidrati, aminoacidi, vitamine e sali minerali. In questo modo il tuo corpo otterrà tutti nutrienti di cui ha bisogno nell’immediato e per prepararsi all’allenamento o alla gara successivi.

L’alimentazione del runner: l’acqua

Il fabbisogno di acqua è un valore individuale, che si basa sulle caratteristiche fisiche e la tipologia di allenamento. Tuttavia il principio che vale per tutti è quello di mantenersi adeguatamente idratati sia per ottenere una buona prestazione, sia per sostenere la proprio salute.

Ciò che bisogna tenere presente, non solo durante la corsa ma in generale, è che quando abbiamo sete è già troppo tardi: il corpo ha bisogno di acqua in maniera continua e dovremmo abituarci a sorseggiarne spesso per raggiungere almeno i 2 o 3 l al giorno.

Quando si va a correre il fabbisogno ovviamente aumenta ed esistono delle cinture che facilitano il trasporto di piccole bottiglie e contenitori adatti alla pratica del running (se il proprio percorso prevede delle fontanelle ovviamente questa necessità trova una soddisfazione ancor più agevole). Alcuni atleti dispongono sul proprio circuito di percorso delle piccole bottiglie, per avere un punto di ristoro pianificato, seguendo un itinerario di tipo circolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>