Integratori per l’ansia: rimedi naturali ed efficaci

integratori ansia rimedi naturali

Integratori per l’ansia sono prodotti naturali che non necessitano di prescrizione medica, anche se questa prima precisazione non corrisponde al fatto che siano privi di controindicazioni o che siano poco efficaci. Questi prodotti contengono per lo più ingredienti che provengono da piante officinali o loro estratti, come ad esempio foglie fresche o secche per le tisane oppure estratto secco per le capsule, tinture madri, gocce o compresse e così via.

In generale questo tipo di integratore non determina effetti collaterali importanti ma è sempre consigliabile consultarsi con il proprio specialista per determinare la posologia corretta, soprattutto in concomitanza all’assunzione di altri farmaci, negli stati di gravidanza o allattamento, oppure ancora in caso di allergie specifiche.

Integratori per l’ansia

integratori per l’ansia naturali sono molto numerosi e il loro funzionamento è determinato da principi attivi che possono essere anche particolarmente diversi l’uno dall’altro. L’obiettivo di questo approfondimento è quello di illustrare gli ingredienti che più frequentemente si possono trovare in questo tipo di prodotto, in maniera da poterne conoscere gli effetti benefici potenziali sulla propria situazione.

L’ansia è uno stato di apprensione sproporzionato rispetto al pericolo o un evento negativo futuro e concretamente non pericoloso con sintomi riconoscibili in tensioni fisiche o disturbi dell’umore.

Integratori per l’ansia

Gli integratori specifici per l’ansia possono essere più o meno efficaci anche a seconda dello stile di vita di chi li assume. In primo luogo è opportuno eliminare o se è possibile, almeno riconoscere e accettare la causa dell’ansia: chi soffre di questo disturbo può imparare a gestirlo ed evitare di rimanerne travolto anche grazie all’aiuto di consulenti preparati e apposite tecniche di training mentale.

Dal punto di vista alimentare alcuni professionisti del settore psicologico e neurologico consigliano di applicare alcuni accorgimenti sulla propria dieta per arginare al meglio il fenomeno ansioso. Gli alimenti andrebbero quindi scelti in base all’impatto ormonale e nervoso che potrebbero determinare: la caffeina e gli alcolici andrebbero ad esempio eliminati mentre carboidrati e alimenti dolci andrebbero regolarizzati e consumati con consapevolezza e moderazione.

Integratori per l’ansia

Tra gli ingredienti che spesso si trovano in un integratore per l’ansia c’è il kawakawa, un estratto di una pianta originaria delle isole pacifiche che favorisce il sonno e rilassa i muscoli, migliorando la concentrazione e gli stati depressivi.

L’Hypericum perforatum o erba di San Giovanni è un potente ansiolitico che agisce in maniera analoga ai farmaci antidepressivi e viene prescritto anche in ambito clinico.

I fiori di Bach sono miscelati in apposite formulazioni miste su base individuale e possono aiutare a contrastare gli stati di ansia, depressione, la paura e le ossessioni. Non hanno controindicazioni e la posologia viene solitamente determinata dal proprio terapeuta.

La valeriana officinale cresce in Europa e in America nelle zone boschive: il suo principio attivo è in grado di inibire l’enzima che degrada il GABA, un importante neurotrasmettitore. La radice di questa pianta ha proprietà sedative e calmanti, inoltre favorisce il sonno: è importante assumerla nei dosaggi consigliati in quanto in grandi quantità può determinare nausea, vertigini, mal di testa.

La griffonia è un arbusto africano che contiene un precursore naturale dell’ormone serotonina: questo principio attivo ha effetti positivi sugli stati depressivi e ansiosi e aiuta anche il dolore di tipo fibromialgico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>