Idratazione e termoregolazione: gli integratori più adatti al tuo equilibrio interno

l'importanza di bere

Idratazione e termoregolazione sono due concetti che ogni atleta dovrebbe sempre tenere in considerazione ma che tornano all’attenzione soprattutto con i primi caldi e la bella stagione.

È più facile infatti ricordarsi dell’importanza della temperatura del nostro corpo e di quanto sia fondamentale bere a sufficienza in concomitanza al momento in cui il termometro inizia superare 24° e sudare di più, diventa una regola quasi quotidiana.

Per rimanere in condizioni di massimo equilibrio ed efficienza interna bisogna quindi avere cura di reintegrare quello che viene perso: parliamo di acqua e sali minerali da ripristinare attraverso bevande e integratori intelligenti.

Idratazione e termoregolazione nello sport

Bisognerebbe sempre far caso alla temperatura corporea di chi si dedica all’attività sportive in maniera intensa, perché un allenamento impegnativo accentua ulteriormente queste condizioni. La temperatura basale dovrebbe rimanere sempre intorno ai 37°: l’attività fisica intensa determina una maggiore dispersione di calore attraverso il fenomeno del sudore.

Se abbiamo sete, significa che abbiamo già aspettato troppo: bisogna bere prima di avere la sensazione di essere a bocca asciutta. Una buona abitudine è bere prima di iniziare l’allenamento e ingerire liquidi ogni mezz’ora: queste tempistiche sono indicative poiché dipende molto dal tipo di attività svolta, dalla temperatura, dall’umidità. Chi pratica ad esempio la maratona si rifornisce ogni 5 km.

Cos’è meglio bere quando si pratica sport? Idratazione e termoregolazione

Qualità e quantità sono entrambe importanti per mantenere l’equilibrio idrosalino: dobbiamo scegliere bevande isotoniche o ipotoniche? Queste ultime sono più adatte ad allenamenti che durano circa 120 minuti poiché idratano e allo stesso tempo consentono di mantenere la giusta concentrazione di sali minerali.

Le bevande isotoniche invece agiscono più rapidamente e negli allenamenti più lunghi è meglio non compensare in poco tempo gli elementi perduti attraverso la sudorazione perché l’entità delle perdite è più modesta in un arco di tempo ristretto per gli allenamenti di questa durata.

Gli allenamenti di media durata possono essere compensati anche da un semplice spuntino ma l’importante è ricordarsi della giusta concentrazione di sali minerali nel sangue, con le classiche bevande ipotoniche e della semplice acqua.

Per sapere se abbiamo bevuto sufficienza è sufficiente pesarsi di bisogna farlo prima di iniziare ad allenarsi e appena concluso prima della doccia. La variazione di peso non deve eccedere i 500 g persi. Se abbiamo reintegrato abbastanza acqua la variazione di peso rientrerà in questo limite. Chi diminuisce eccessivamente ha perso più acqua del dovuto e non la ha correttamente reintegrata.

Il corpo umano è costituito per oltre il 70% di acqua e già questo ci fa comprendere come sia indispensabile idratarsi adeguatamente: meno si beve e maggiore è la quantità di muscoli che perdiamo perché il cortisolo potrà esplicare al massimo i suoi effetti catabolici. Inoltre gli organi lavoreranno con meno efficienza ed in particolare i reni, con un aumento delle tossine in circolo che avranno sempre più difficoltà ad essere espulse. Bevendo molto si riesce a controllare il fenomeno catabolico ai danni della muscolatura e a rendere più flessibili ed elastiche le articolazioni.

Nei mesi più caldi dell’anno bisogna fare attenzione ai colpi di calore che si verificano quando la termoregolazione interna non avviene in maniera corretta. I sintomi corrispondono ad una temperatura interna vicina ai 40°, alterazioni delle capacità mentali e assenza di sudorazione.

Il colpo di calore di solito colpisce quando ci si trova all’aperto in condizioni di intensa attività fisica, determinando un blackout generale a partire dal sistema nervoso, che può sfociare in stato confusionale, epilessia e coma nei casi più gravi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>