I migliori integratori alimentari per la salute e per lo sport

migliori integratori salute e sport

Parlando dei migliori integratori alimentari sia per chi pratica sport, sia per chi cerca un sostegno generale alla propria salute e benessere, bisogna tenere in considerazione le esigenze nutrizionali individuali, il proprio stato di salute, lo stile di vita e l’ambiente, l’alimentazione e l’eventuale attività fisica svolta.

Il mondo dell’integrazione alimentare è sempre più sviluppato e seguito non solo nelle palestre ma anche in ambito clinico, dove molte ricette sono frequentemente accompagnate alla prestazione di supplementi naturali.

I migliori integratori alimentari per chi pratica sport

Per quanto riguarda gli sport di potenza, ossia body-building, sollevamento pesi, gare di velocità, è importante ottimizzare il recupero e la forza esplosiva: queste proprietà si ritrovano nell’integratore di creatina, una sostanza utile anche a tamponare il pH acido e a sostenere l’aumento della massa muscolare magra. Negli sport di potenza sono spesso utilizzati supplementi a base di proteine e aminoacidi per aumentare il volume delle fibre e favorire la crescita dei tessuti, quando la dieta non risulta sufficiente.

Sappiamo che un cultore del fisico ha bisogno di mangiare spesso e abbondantemente: in questi casi un integratore può essere di grande aiuto sia a raggiungere la quota calorica, sia a livello pratico, rispetto ai tempi di preparazione di un normale pasto. Inoltre un buon supplemento naturale evita di assumere troppi nutrienti potenzialmente dannosi per la salute nel lungo periodo, come le proteine animali. Per quanto riguarda i ramificati, vengono utilizzati soprattutto nel recupero post allenamento mentre i sali minerali sopperiscono alle carenze dietetiche e apportano i nutrienti perduti attraverso l’abbondante sudorazione.

I migliori integratori alimentari per la resistenza

Dopo aver parlato degli sport di potenza, passiamo a quelli dove la qualità principale è la resistenza, quindi ad esempio podismo, nuoto, sci di fondo, ciclismo, maratona. Dopo 90 minuti di sforzo fisico è importante integrare maltodestrine, il cui assorbimento ottimale avviene insieme ad acqua fresca nella misura di 60/ 100 g per ogni litro di bevanda, che va sempre consumata a piccoli sorsi.

I ramificati sono importanti anche per chi pratica sport di resistenza, poiché questi nutrienti fungono da substrato energetico: la posologia ottimale prevede di ingerirli circa mezz’ora dopo l’inizio dell’allenamento. Gli integratori di sali e vitamine sono ampiamente consumati in questo genere di sport, dove la sudorazione ed eventuali carenze alimentari rendono opportuna una integrazione esterna. Anche la carnitina viene talvolta consigliata poiché migliora l’ossidazione dei lipidi, consentendo di risparmiare glicogeno.

I migliori integratori alimentari per la salute

Come permesso all’inizio dell’articolo, gli integratori possono essere utilizzati anche da chi non pratica sport a livello professionale, anzi possono essere un valido sostegno alla salute anche per chi conduce una vita più sedentaria. Nei prossimi esempi vedremo quali integratori sono più indicati nel caso di specifiche patologie, a sostegno della terapia tradizionale:

  • morbo di Chron e anemia: I medici spesso suggeriscono di integrare il ferro, acido folico,  vitamina B 12
  • osteoporosi: i soggetti a rischio vengono trattati con calcio e vitamina D a scopo preventivo, mentre la vitamina B risulta fondamentale quando il paziente non riesce più a muoversi e ad esporsi sufficientemente ai raggi del sole
  • patologie collegate alla tiroide: i supplementi più utilizzati in questi casi sono quelli a base di iodio, un elemento indispensabile per la sintesi ormonale
  • gravidanza: prima e durante lo stato di gravidanza, alle donne viene spesso consigliato di integrare l’acido folico, una vitamina necessaria allo sviluppo cerebrale del neonato che normalmente viene assunta tramite la verdura cruda oppure grazie a integratori specifici
  • ipertensione: il potassio e l’omega tre agiscono insieme a i classici farmaci per regolare la pressione arteriosa; in questo caso è fondamentale anche bilanciare la propria dieta ed escludere il sale aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>