Glutammina peptidica: una molecola per muscoli più grandi

glutammina muscoli grandi aumento massa

La glutammina peptidica è un integratore caratterizzato dalla presenza dell’omonimo aminoacido non essenziale, così definito perché il nostro corpo riesce a sintetizzarelo ma in maniera non sempre sufficiente alle richieste metaboliche, dato che l’organismo fa largo uso di tale sostanza. La glutammina peptidica infatti viene utilizzata sia come carburante, sia nella sintesi di nuove proteine e in altre numerose reazioni chimiche, riconducibili alla prestazione atletica.

Glutammina peptidica: non solo per gli sportivi!

chi va in palestra sempre più spesso è interessato a provare gli effetti della glutammina peptidica perché è risaputo il suo ruolo di sostegno al recupero muscolare post allenamento. Ma questa molecola è nota anche per il suo aiuto immunitario e dal punto di vista clinico viene somministrata anche a seguito di ustioni, interventi chirurgici e altre lesioni. Nello specifico, il formato glutammina peptidica ha una struttura chimica maggiormente biodisponibile rispetto alla tradizionale glutamina, ma gli effetti restano sostanzialmente i medesimi.

Glutammina peptidica: crescita cellulare ed effetto anticatabolico

sappiamo bene che gli aminoacidi fungono da materia plastica attraverso vengono costruiti nuovi tessuti muscolari: durante un allenamento intenso, i livelli di glutammina diminuiscono e tanti studi hanno dimostrato che dopo il workout le fibre risultano razzialmente danneggiate e lacerate. Per invertire tale tendenza catabolica, che si oppone al processo di crescita muscolare detto anabolismo, questo integratore sostiene la sintesi proteica e la ricostruzione delle fibre.

Bisogna poi ricordare che la glutammina peptidica è capace di prevenire in maniera efficace il fenomeno del sopra allenamento, una condizione sia fisica sia psicologica che causa le pericolose fasi di stallo, da cui risulta molto difficile uscire.

Glutammina peptidica? Un integratore per tutti, ecco perchè

Abbiamo compreso che questo supplemento sia già conosciuto e utilizzato dai medici: viene prescritto ad esempio per contenere gli effetti collaterali delle radio terapie e delle chemio, ma anche a patologie più semplici come mal di gola e formicolii articolari. Questa molecola è capace di accelerare la guarigione delle ferite, e quindi risulta un importante anche per la rimarginazione di lacerazioni post chirurgiche.

Dosaggio della glutammina peptidica

Per quanto riguarda il dosaggio consigliato, un individuo che conduce uno stile di vita normale difficilmente può incontrare una carenza di glutammina peptidica. Tuttavia, pur essendo vero che tale sostanza si trova in numerosi vegetali e derivati animali, il processo della cottura disattiva buona parte delle capacità nutritive.

Sicuramente l’integratore di mammina va preso in considerazione quando si pratica un’attività sportiva finalizzata all’aumento della massa muscolare di in questo caso il suggerimento è quello di non eccedere i 40 g al giorno. Il formato in polvere di glutammina peptidica è da preferire perché è particolarmente pratica da sciogliere in acqua, è insapore e perdita di dover inserire la struttura delle capsule e delle compresse.

Come per tutti gli integratori, da solo non può fare miracoli: la dieta e l’allenamento sono fondamentali per massimizzare le potenzialità della molecola di glutammina peptidica. Questo significa ad esempio che, cercando risultati in termini di ipertrofia muscolare, sia necessario osservare il principio del bilancio calorico positivo, ossia l’assunzione di più calorie rispetto a quelle bruciate. Nel calcolo andranno considerate le calorie bruciate attraverso lo sport, l’assunzione di integratori termogenesi, il proprio metabolismo, così come le calorie assunte con i pasti e gli altri eventuali integratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>