Garcinia Cambogia, funziona davvero per dimagrire?

garcinia-cambogia-funziona

Garcinia Cambogia, funziona realmente per la perdita di peso? Dedichiamo questo approfondimento ad un ingrediente naturale con proprietà dimagranti, l’estratto di Garcinia Cambogia: secondo molti esperti si tratta di un inibitore dell’appetito particolarmente efficace che sostiene il dimagrimento rendendo meno faticoso il processo di perdita di peso.

La dieta ipocalorica normalmente porta alla fame e le persone spesso rinunciano al regime alimentare restrittivo riprendendo peso con gli interessi. Sostanze naturali come quella di cui andremo a parlare, sostengono gli obiettivi sul lungo periodo: d’altra parte una dieta dimagrante per avvenire in maniera sana dovrebbe consentire di perdere non più di 4 chili al mese.

Garcinia Cambogia, funziona? La scienza dice di sì

Il frutto della pianta Garcinia si presenta come una piccola zucca di colore verde, utilizzata in molti piatti asiatici per conferire un sapore aspro alle pietanze. Nella buccia del frutto è presente una grande quantità di una sostanza nota come HCA, acido idrossicitrico: si tratta di un principio attivo particolarmente potente che genera l’effetto di una perdita di peso.

La scienza ha confermato le proprietà di questo estratto sia sugli animali che sull’uomo: il primo meccanismo di funzionamento è l’inibizione di un enzima del grasso, il citrato liasi che rende più difficoltosa la trasformazione degli zuccheri in lipidi. Un secondo meccanismo di funzionamento avviene attraverso l’aumento della serotonina, che porterebbe a una riduzione dell’appetito e delle tipiche voglie alimentari.

Per quanto riguarda studi clinici svolti su esseri umani, diverse ricerche su soggetti in sovrappeso hanno dimostrato una perdita di peso medio superiore rispetto al gruppo placebo e una diminuzione dell’appetito. Tuttavia i risultati sono variabili a seconda dei soggetti ed è importante verificare in prima persona l’efficacia e gli effetti sul proprio organismo.

Garcinia Cambogia, funziona soprattutto su alcuni soggetti

In conclusione, come la scienza ha dimostrato, alcuni individui sembrano rispondere più di altri a questo principio attivo. Ad ogni modo si tratta di un ingrediente particolarmente sicuro e privo di effetti collaterali degni di nota, anche se a dosaggi più elevati e nei soggetti più sensibili si possono rilevare problemi digestivi di lieve entità. Nella scelta dell’integratore è meglio prediligere quello che contiene almeno il 50% di HCA.

Per quanto riguarda il dosaggio si consigliano 500 mg, tre volte al giorno, 30 minuti prima del pasto.

Garcinia Cambogia: e se non funzione su di me?

Se questo supplemento naturale non dovesse condurti ai risultati sperati o ti concedesse solo blandi segni di miglioramento, ti consigliamo di provare altri ingredienti vegetali e potenti, con una statistica di funzionamento più universale. Tra questi segnaliamo sicuramente la caffeina, il caffè verde, il te verde e una fibra capace di ridurre l’appetito che prende il nome di glucomannano.

Che si tratti di Garcinia Cambogia o di un altro ingrediente vegetale, quello che conta è comprendere che gli integratori possono funzionare correttamente e in maniera amplificata quando si segue una dieta adeguata al proprio obiettivo e un’attività fisica regolare. Questo significa che se il tuo traguardo è quello di perdere peso, dovrai seguire un regime alimentare adeguato al principio di bilancio calorico negativo. quindi le calorie ingerite dovranno essere inferiori a quelle bruciate attraverso l’attività fisica e il metabolismo basale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>