Enzimi digestivi per migliorare l’assorbimento dei nutrienti

enzimi digestivi e massa muscolare

Sappiamo che gli enzimi digestivi sono delle proteine dal punto di vista molecolare, coinvolte nella gestione e nell’assorbimento dei macro e dei micro nutrienti. Scientificamente gli enzimi vengono divisi a seconda della loro provenienza, umana o vegetale.

Gli enzimi di origine umana principali sono tre ossia la proteasi, la lipasi e l’amilasi. Gli enzimi umani della proteasi assimilano le proteine come il nome già ricorda e scindono le catene peptidiche di cui la proteina è composta, consentendo di arrivare agli aminoacidi che corrispondono alle unità più semplici.

Enzimi digestivi umani e vegetali

La lipasi si attiva durante la digestione dei grassi e viene secreta nel pancreas – tuttavia piccole quantità possono essere presenti anche nella saliva -. L’enzima amilasi, noto anche come ptialina, assorbe carboidrati come il glicogeno, l’amido, il fruttosio e il glucosio: viene prodotto nella saliva e in quantità inferiori anche nel pancreas. Un altro enzima digestivo che risulta carente negli adulti è la lattasi, che determina la capacità di digerire o meno il lattosio.

Per quanto riguarda gli enzimi digestivi di origine vegetale ricordiamo la bromelina e la papaina. La bromelina viene ricavata dal gambo e dalla polpa dell’ananas e si tratta di un ingrediente tra i più diffusi tra gli integratori di enzimi digestivi, perché agevola la digestione degli alimenti proteici, compresi quelli di origine animale. Inoltre questo enzima comporta ulteriori riscontri positivi per quanto riguarda la sua azione antinfiammatoria e analgesica. Viene somministrato anche per il trattamento dell’osteoartrite, della cellulite, oppure per recuperare più velocemente da un infortunio. La papaina proviene invece della papaya e viene utilizzata come integratore alimentare digestivo insieme alla bromelina stessa con cui lavora in sinergia.

Enzimi digestivi e sinergie con probiotici e betaina

In alcuni prodotti vengono aggiunti anche dei probiotici: si tratta di batteri sani considerati necessari per la digestione umana e per la funzione della flora intestinale nello specifico. Il sistema digestivo è attivato da oltre 400 specie di batteri particolarmente importanti come il lactobacilli e i bifidus che rappresentano supporti importanti al sistema immunitario intestinale. Un ruolo di primaria rilevanza di questi integratori si esplica oltre alla salute digestiva anche attraverso la diminuzione dello stress ossidativo e un maggiore rinforzo della flora intestinale.

Oltre ai probiotici anche la betaina rappresenta un ingrediente talvolta aggiunto gli enzimi: si tratta di una molecola che sostiene il metabolismo dei grassi coadiuvando la sintesi interna di carnitina, un elemento che funziona da trasportatore degli acidi grassi a lunga catena fino ai mitocondri cellulari

Se si mangia correttamente non dovrebbero verificarsi gonfiori ma spesso alcuni alimenti risultano comunque difficili da digerire e grazie un prodotto di questo tipo tendono a ridursi tali fastidiose manifestazioni. Inoltre, soprattutto nelle fasi di massa e di definizione è importante ricavare il massimo da tutti nutrienti introdotti con la dieta ed avere il giusto apporto di enzimi ci consente di elaborare correttamente tutto ciò che introduciamo con il cibo.

Per raggiungere la crescita muscolare infatti bisogna scegliere adeguatamente il proprio programma di supplementi alimentari, senza trascurare gli enzimi che possono consentirci di ottenere risultati visibili sin dal primo utilizzo.

D’altra parte non bisogna mai dimenticare che il corpo riesce utilizzare solo quello che può digerire: il resto viene eliminato o stoccato in attesa di essere definitivamente espulso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>