Enzimi digestivi per aumentare la massa muscolare magra

enzimi digestivi e massa muscolare

Gli enzimi digestivi sono sostanze protagoniste dei processi di digestione e assorbimento dei nutrienti nel nostro apparato intestinale. Questi composto sono distinti a seconda della loro derivazione umana o vegetale; l’uomo produce essenzialmente tre enzimi:

  • amilasi o ptialina, digerisce i carboidrati ed è presente soprattutto nella saliva dove opera in bocca la prima digestione (ma la si trova anche nel pancreas) di glicogeno, amido, fruttosio e glucosio;
  • proteasi per assimilare le proteine, agisce scomponendo i legami che tengono unite le molecole più o meno complesse degli aminoacidi;
  • lipasi per digerire i grassi, lo troviamo nel pancreas e in tracce talvolta è stato individuato anche nella saliva.

L’enzima lattasi – la cui carenza provoca l’intolleranza ai latticini, situazione che riguarda la maggior parte dei popoli mediterranei -scompone il lattosio in galattosio e glucosio. Se questo zucchero non viene correttamente scisso si verifica appunto l’intolleranza e nei casi più gravi una vera e propria allergia: tuttavia nei casi più lievi un semplice integratore di enzimi digestivi che contiene anche questo catalizzatore, può tenere sotto controllo il problema.

Enzimi digestivi e bodybuilding

In una prestazione sportiva questo tipo di integratore può risultare importante: il bodybuilder infatti per aumentare la massa muscolare deve mangiare spesso, fino 5/6 volte al giorno, e seguire una dieta di tipo ipercalorico. I pasti quindi si susseguono a distanza di poche ore l’uno dall’altro e questo sovraccarico può mettere in difficoltà i tempi e i meccanismi legati alla digestione. Per assorbire al meglio i nutrienti e sfruttare tutto il potenziale anabolico ed energetico del cibo, un supplemento di enzimi digestivi può intervenire positivamente.

Enzimi digestivi di origine vegetale

Oltre agli enzimi prodotti dall’uomo, ci sono molte sostanze che hanno effetti analoghi e si ricavano dal regno vegetale: parliamo di alimenti crudi e non trattati, dato che le lavorazioni industriali, i trattamenti chimici e la cottura deteriorano praticamente ogni enzima. Il nostro corpo invece ha bisogno di produrre sempre nuovi enzimi e se l’alimentazione che seguiamo non apporta la sufficiente quantità di cibo crudo rischiamo di essere carenti in qualche catalizzatore, con conseguenti problemi intestinali o digestivi in generale. Gli integratori di enzimi vegetali rappresentano un compromesso in grado di produrre effetti tangibili.

Ecco alcuni degli ingredienti più utilizzati a tal scopo: si tratta di estratti che resistano agli ambienti acidi e alle temperature più elevate, adattandosi quindi agli ambienti umani dell’intestino e dello stomaco.

  • Bromelina – si ricava dall’anans, sia dalla succo, che dalla polpa che addirittura dal gambo. Questo enzima vegetale è molto efficace ed è tra gli ingredienti più diffusi dato che consente di digerire anche le proteine di origine animale, compresa la carne rossa. La bromelina aiuta la digestione e contemporaneamente funziona anche da anti-infiammatorio e analgesico. Si consiglia spesso, per tali caratteristiche, anche a scopo di recupero post infortunio e in ambito clinico o estetico per trattare casi di osteoartrice, cellulite e così via.
  • Papaina – si estrae dal frutto della papaya non ancora matura ed è un enzima di tipo proteolitico, che coadiuva la digestione insieme alla bromelina in maniera ancora più efficiente rispetto alla pepsina e alla pancreatina di origine animale.

Dosaggio degli enzimi digestivi integrati

Questo tipo di supplemento si può consumare quotidianamente rispettando le indicazioni presenti nelle varie etichette: va assunto prima dei pasti principali, quindi prima del pranzo e della cena. Non comportano rischi legati al sovraddosaggio ma è opportuno consultare il proprio medico se si stanno assumendo dei farmaci.

L’integratore di enzimi digestivi migliora la digestione e alleggerisce l’attività del pancreas, rafforzando questo importante organo e di conseguenza, sostenendo anche la salute e il buon funzionamento del sistema immunitario. Inoltre un supplemento di questo tipo tende a risolvere i gonfiori e altre problematiche relative alla digestione e migliorare la ripresa dopo un affaticamento (post workout per lo sportivo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>