Ecco perchè la tua massa non aumenta

proteine per fare massa, gli errori più comuni

Se sei arrivato a domandarti come mai la tua massa muscolare stenti ad aumentare nonostante l’impegno profuso in palestra, questo approfondimento può esserti di aiuto per individuare qualche soluzione pratica. Capita spesso di osservare tanti giovani atleti iniziare e poi abbandonare il loro percorso atletico per la mancanza di risultati, tuttavia con alcuni accorgimenti potrai dare una svolta alla tua situazione e migliorare la composizione corporea a tutto vantaggio dei muscoli.

Nella maggior parte dei casi l’allenamento con i pesi è protagonista assoluto del tempo trascorso in palestra e si vanno a cercare metodi e strategie particolari da applicare, prendendo spunto da quelle utilizzate dai professionisti e molto reclamizzate su riviste offline e online. Agendo in questo modo però si perdono di vista alcuni fattori determinanti che fanno la differenza nel proprio allenamento, soprattutto per gli atleti che hanno alle spalle meno esperienza.

I culturisti sono spesso influenzati da ciò che si legge a proposito dei professionisti, esempi che nella maggior parte dei casi non sono certo body-builder natural: Bisogna inoltre considerare che alcune informazioni vengono spesso enfatizzate a scopi di marketing ed ulteriormente gonfiate dalle chiacchiere da spogliatoio. Questo indottrinamento viene rinforzato anche dai socia network, dai forum e dalla facilità con cui le informazioni sono oggi diffuse. E le schede in palestra spesso vengono di conseguenza messe in discussione dagli stessi aspiranti bodybuilder.

È piuttosto frequente che il nuovo arrivato prenda in mano la propria scheda e inizi a cercare le serie a sfinimento, i crunch a testa in giù, le strategie piramidali, i superset… “perchè li fa anche Coleman… perchè c’è scritto su quella famosa rivista…” e così via. Alcune convinzioni sono particolarmente difficili da sradicare e da un lato è molto più semplice instradare un neofita sulla retta via piuttosto che far cambiare idea ad un atleta più esperto che crede già di sapersi allenare alla perfezione. A conti fatti però sia il principiante che l’atleta avanzato possono arrivare ad un punto in cui la massa muscolare non aumenta più.

Intensità e attitudine: le variabili individuali per aumentare la massa

L’errore principale è che non vengono considerate adeguatamente due parametri fondamentali che sono estremamente personali e non possono essere trovati in nessuna rivista e in nessun libro: stiamo parlando dell’intensità di allenamento e dell’attitudine.

L’intensità è una componente molto soggettiva che fa riferimento al carico sollevato in percentuale rispetto alla capacità massimale di una singola ripetizione. Oltre che al peso tale paramentro è influenzato anche dal tempo impiegato, dalla tensione e considerando tutti gli aspetti si determina la qualità e l’efficacia di un allenamento sia di culturismo che di fitness e così via.

Si può osservare talvolta in palestra il comportamento di alcuni soggetti che passano da un attrezzo all’altro osservando pause lunghissime (dedicate a chiacchierare con altri utenti) senza versare sudore nè sentire fatica ma calcolando comunque le loro due o tre ore di palestra complessiva “stranamente” senza risultati.

Tanti hanno paura di faticare, di soffrire, di sudare ma senza la giusta intensità i risultati importanti non possono arrivare.

Per quanto riguarda l’attitudine, parliamo della predisposizione sia fisica che mentale: bisogna imparare ad ascoltare il proprio corpo, avvertire i limiti per poi superarli e tradurre nella pratica lo spirito che porta al sacrificio e allo sforzo muscolare inducendo la crescita come risposta organica.

NB: ovviamente anche l’aspetto dell’alimentazione e dell’integrazione sono molto rilevanti nell’aumento della massa muscolare perché bisogna osservare un bilancio calorico positivo ossia introdurre più calorie rispetto a quelle bruciate. Questo presupposto pratico è imprescindibile ed è alla base dell’aumento massa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>