Destrosio bodybuilding: cos’è e perché si usa in palestra

Destrosio bodybuilding essenziale per la salute

Destrosio bodybuilding è un integratore alimentare noto anche come glucosio, un composto di tipo organico che in natura partecipa alla produzione dell’ATP, quindi alla sintesi energetica cellulare. Si tratta di un nutriente fondamentale per la sintesi e l’assimilazione proteica ma anche per il metabolismo dei grassi e appartiene agli zuccheri maggiormente assimilabili dall’uomo

Un aspetto fondamentale è il ruolo del glucosio nel sistema nervoso, dato che le cellule cerebrali non sono in grado metabolizzare i lipidi in sua assenza. Generalmente il destrosio bodybuilding viene introdotto con la comune alimentazione per essere poi assorbito nel sangue  dalle pareti dell’intestino.

Destrosio bodybuilding: energia e spinta ormonale

Esso ha principalmente due funzioni, quella energetica, rifornendo le cellule attraverso processi di fermentazione e rifornendo altresì anche tessuti ed organi; in secondo luogo svolge una funzione regolatrice della sintesi ormonale e in particolare dell’insulina. L’insulina è un ormone proteico che ha proprietà anaboliche naturali ed è importante per l’assimilazione dei protidi.

Il destrosio bodybuilding ha quindi proprietà rigenerative, energetiche e anabolizzanti, tutte caratteristiche che sono particolarmente rilevanti per chi frequenta le palestre e vuole aumentare la propria massa magra. Per quanto riguarda i suggerimenti di assunzione, di solito si utilizza insieme a proteine e glutammina, al termine dell’allenamento e prima di andare a dormire, insieme ad almeno 400 ml di acqua. Il suo funzionamento è stato ampiamente dimostrato anche dalla scienza: il destrosio è capace di aumentare la produzione di insulina a vantaggio di una migliore assimilazione proteica e quindi una aumentata sintesi di nuovo tessuto muscolare.

Destrosio bodybuilding, da dove si ricava

Questo zucchero si trova in forma libera in diversi vegetali e specialmente nella frutta più matura: combinato insieme ad altri monosaccaridi forma numerosi disaccaridi quali ad esempio il lattosio, il maltosio, il saccarosio e costituisce anche polisaccaridi quali amido, glicogeno e cellulosa. Non dobbiamo stupirci quindi che si tratti del composto organico più diffuso in natura.

Come abbiamo accennato, il destrosio è la principale fonte energetica delle nostre cellule che lo immagazzinano sotto forma di polimeri: per i vegetali il formato di stoccaggio è l’amido, per gli animali e quindi anche per noi è invece il glicogeno.

Destrosio bodybuilding, uno zucchero essenziale anche per la salute

Per quanto riguarda l’uomo, il destrosio è l’unica sorgente di energia per le cellule del cervello e per i globuli rossi, da qui si comprende l’importanza che il suo tasso nel flusso ematico si mantenga costante: questo livello viene chiamato glicemia ed è determinato dalla secrezione di ormoni come l’insulina e il glucagone.

Quando la concentrazione di questo zucchero scende al di sotto delle 5 mmol per litro, si può manifestare uno stato di sofferenza a livello di neuroni accompagnata eventualmente dai tipici sintomi dell’ipoglicemia. Al contrario, un eccesso di glucosio determina sul lungo periodo problematiche piuttosto gravi come ad esempio il diabete.

Il destrosio bodybuilding si ricava a livello industriale prevalentemente dall’amido delle patate e del mais e si presenta come una polvere bianca cristallina con un sapore meno dolce dello zucchero raffinato da tavola. Il destrosio è idrosolubile e grazie alla sua elevata pressione osmotica ha anche proprietà batteriostatiche. Il suo utilizzo in campo alimentare e farmaceutico, come edulcorante ed eccipiente energetico, viene ampiamente esteso anche alla nutrizione sportiva, come abbiamo già spiegato, per favorire il ripristino delle scorte del glicogeno e agevolare l’ingresso degli aminoacidi delle fibre muscolari grazie alla maggiorata spinta insulinica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>