Come dimagrire velocemente: consigli per perdere peso senza stress

perdi peso velocemente senza stress

Come dimagrire velocemente senza stressarsi troppo? Possiamo dirti che sicuramente è possibile perdere peso in maniera da non compromettere il tuo benessere mentale e fisico, se si rispettano alcuni limiti e principi. Però distinguiamo il caso di chi soffre di qualche patologia, come un obeso a rischio cardiovascolare, da una persona sana.

L’individuo obeso può auspicare un dimagrimento veloce per uscire da una situazione di pericolo, per tutti gli effetti collaterali che sono collegati al suo peso eccessivo, mettendo al sicuro le funzioni vitali, spesso già compromesse. Chi gode di buona salute invece il dimagrimento veloce non dovrebbe mai andare oltre i 3/4 chili al mese, massimo un chilo a settimana.

Dimagrire in fretta quindi non è quasi mai la soluzione da perseguire per la salute, anche perchè è facile abbandonare i buoni propositi così come recuperare il peso di origine quando la dieta termina. Approfondiamo quindi l’argomento cercando di fornire qualche consiglio utile per ridurre al minimo lo stress.

Come dimagrire velocemente: consigli nutrizionali

Abbiamo detto che un dimagrimento troppo repentino non è sano, perchè ha un impatto sull’energia disponibile e incide sull’umore e la psiche in maniera spesso determinante:

  • ridotta capacità di produrre energia – il nostro corpo non utilizza sistematicamente le riserve adipose per ricavare energia; un dimagrimento troppo rapido abbatte i livelli di glicemia e le riserve del glicogeno nei muscoli e nel fegato. Questo compromette la salute del nostro cervello e della stessa muscolatura. Gli sportivi inoltre rischiano di trovare più difficoltà nella fase di recupero e osservare un calo della forza fisica e della crescita/mantenimento del proprio volume e tono muscolare.
  • controindicazioni di carattere psicologico – chi segue un programma severo per la perdita di peso, è in genere insoddisfatto del proprio aspetto e il tipico effetto yoyo può innescare meccanismi di compensazione dall’abbuffata al digiuno fino al sovra allenamento. Tutti questi eccessi compromettono la salute e nei casi più gravi possono dare inizio a veri e propri disturbi alimentari. Quando tuttavia il dimagrimento veloce è terapeutico, come nei già citati casi di obesità più grave, può essere anche un vantaggio psicologico il fatto di poter osservare in tempi brevi dei risultati apprezzabili e questo può aiutare nel proseguimento della stessa dieta.

Come dimagrire velocemente: cose da ricordare per non fallire

Un esperto nutrizionista o studioso dell’alimentazione fornisce i consigli su misura per ogni soggetto: il nostro intento non è certo quello di sostituire un consulto specifico, tuttavia potrai riflettere sulle seguenti indicazioni che potranno esserti utili quando deciderai di intraprendere un percorso dimagrante.

  • I pasti devono essere ipocalorici, nel senso che dovrai rispettare il bilancio calorico negativo per poter perdere peso: ingerirai meno calorie di quelle che brucerai con il metabolismo, l’attività fisica, ed eventuali integratori ad hoc.
  • I pasti devono essere equilibrati a livello di grassi, zuccheri e proteine, senza dimenticarsi mai di vitamine e sali minerali (valuta anche supplementi alimentari adeguati).
  • Calorie suddivise nell’arco della giornata, possibilmente frazionandole in 5/6 pasti (3 principali e 2 spuntini) che aiutano anche a controllare la fame.
  • Attività fisica, per aumentare il dispendio calorico diretto e indiretto attraverso il recupero muscolare e il metabolismo basale accelerato: il muscolo dopo lo sforzo dovrà essere adeguatamente sostenuto e nutrito, osservando i tempi di riposo.
  • Nella scelta degli alimenti, meglio prediligere quelli che saziano di più, come ci cibi più ricchi di acqua e fibre. Si consiglia di escludere cibi lavorati/confezionati, preferire i cereali integrali e i grani antichi ai cereali raffinati sia per quanto riguarda il pane che la pasta. Sarà anche una piacevole occasione di scoprire sapori nuovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>