Ciclismo integratori pre, during e post allenamento

Ciclismo integratori specifici

Ciclismo integratori specifici per uno sport dove è importante soprattutto la resistenza per uno sforzo prolungato e particolarmente intenso: questo è l’argomento del nostro odierno approfondimento, per rispondere a uno degli argomenti più discussi tra gli appassionati di ciclismo, ossia l’integrazione alimentare dedicata.

La prima riflessione opportuna è che anche in questo sport, l’integratore deve svolgere esclusivamente il suo compito di integrare, ossia colmare eventuali carenze legate all’alimentazione e all’aumentato fabbisogno relativo allo sport praticato. Il supplemento infatti si assume esclusivamente per sostenere al meglio il nostro organismo durante la prestazione sportiva e accelerare la fase di recupero, ma non è una bacchetta magica che prescinde dall’allenamento. La maggior parte dei nutrienti va introdotta con un’alimentazione equilibrata e curata in base ai propri obiettivi.

Spesso parlando con gli appassionati di ciclismo, alcuni non vedono di buon occhio il mondo dell’integrazione, giudicandola dannosa per l’organismo. In effetti il mondo del ciclismo professionale è stato spesso associato al doping e per questo anche a livello amatoriale c’è un clima generale di sospetto rispetto la supplementazione sportiva.

Tuttavia è opportuno distinguere tra integrazione alimentare naturale e sostanze dopanti: nel primo caso stiamo assumendo dei nutrienti lavorati a partire da prodotti naturali come il latte, il caffè, la frutta; nel secondo caso parliamo invece di farmaci, quindi prodotti sintetici che in quanto tali possono comportare gravi effetti collaterali, Da una parte quindi abbiamo nutrienti e dall’altro abbiamo sostanze che alterano le proprietà chimico-fisiche delle cellule, migliorando la prestazione ma con gravi rischi per la qualità della vita.

Ciclismo integratori: le macro categorie specifiche per gli sport di durata e resistenza

Possiamo distinguere in quattro grandi categorie il mondo dell’integrazione naturale dedicata al ciclista:

  • integrazione preliminare, formulata per l’assunzione prima di iniziare l’attività fisica;
  • integrazione sotto sforzo, che reintegri i nutrienti persi mentre si pedala;
  • l’integrazione specifica per il recupero, ossia una serie di sostanze che aiutano a recuperare meglio e più velocemente dopo l’allenamento o una gara, facilitando l’eliminazione delle tossine legate alle trasformazioni energetiche dei nutrienti;
  • integrazione per la salute, che corrisponde a una serie di prodotti formulati per il miglioramento della salute fisica di base dello sportivo, così come della persona che conduce uno stile di vita più sedentario.

Ciclismo integratori: integrazione preliminare e during workout

Per quanto riguarda l’integrazione preliminare parliamo in primo luogo di uno sport che prevede la perdita notevole di sali minerali: le riserve idriche devono essere portate al massimo prima della gara o dell’allenamento, fornendo allo stesso momento anche le sostanze minerali che servono. L’integrazione viene suggerita attraverso bevande ipotoniche povere di carboidrati che consentono una efficiente idratazione e un quantitativo adeguato di sali minerali, quali sodio, cloruro, magnesio e potassio, calcio, ferro e zinco.

L’integrazione sotto sforzo compensa i livelli di idratazione e ripristina le energie del ciclista, per consentire il raggiungimento del traguardo con maggiore freschezza fisica e mentale. Si può utilizzare la stessa bevanda ipotonica del pre-allenamento ed integrare eventualmente solo con acqua qualora non si tratti di un percorso faticoso. Tuttavia per situazioni più estreme è opportuno utilizzare barrette energetiche ricche di carboidrati, proteine e vitamine. Al posto delle barrette si potrebbe utilizzare anche la frutta ma dal punto di vista pratico può risultare più scomoda e inoltre bisogna considerare che non può essere trasportata a lungo ed ha un ingombro difficile da contenere nelle tasche della maglia. Sempre in questa fase possono esser utilizzate sostanze stimolanti quali caffè, ginseng e guaranà.

Ciclismo integratori: recupero e salute

Per quanto riguarda la fase di recupero del ciclista, si suggerisce un pasto frugale a base di alimenti che si digeriscono facilmente e ricchi di carboidrati per favorire il ripristino di glicogeno, evitando alcolici e bevande gassate. Si possono assumere dei preparati ricchi di aminoacidi ramificati e assumere preparati proteici durante la cosiddetta finestra anabolica.

Per quanto riguarda l’aspetto salutistico più generale, il ciclista così come la persona più sedentaria, può aggiungere alla sua routine di integrazione gli acidi grassi omega 3e le vitamine del complesso B e C.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>