Cardo Mariano, tutte le proprietà di un integratore poco noto

Cardo Mariano è una pianta che cresce tipicamente nelle regioni mediterranee, ricca di flavonoidi con capacità antiossidante. Grazie ai fenoli e agli steroli vegetali sono numerosi i benefici che derivano dalla sua assunzione, soprattutto attribuibili alla presenza di flavolignani tra i quali silibina e silimarina risultano i più conosciuti.

Questi attivi garantiscono un’efficace attività antiossidante e vanno a proteggere la salute del fegato tant’è che sono spesso utilizzati per coadiuvare il trattamento farmacologico classico delle patologie biliari ed epatiche e come integratore anti tossico in caso di intossicazioni da alcol etilico, farmaci (soprattutto a base di paracetamolo) e psicofarmaci.

Cardo Mariano: attività antiossidante ed epatoprotettiva

Abbiamo numerosi studi circa l’efficacia di questo integratore circa la riduzione dello stress ossidativo e il suo effetto benefico nei confronti di patologie epatiche e biliari anche in corso di manifestazione più avanzata. I suoi attivi intervengono attraverso tre meccanismi di azione che andiamo ad analizzare in maniera più specifica.

In primo luogo la ghiandola epatica viene protetta da elementi tossici come l’alcol e altre tossine presenti nei cibi, andando a modificare le membrane le cellule del fegato ed impedendo che gli scarti tossici possano entrare nelle cellule. In secondo luogo viene inibita la sintesi di sostanze coinvolte nelle reazioni asmatiche, allergichee  infiammatorie che riguardano il fegato ed infine offrono ulteriore beneficio aumentando i livelli ematici di glutatione, uno degli elementi ossidanti più potenti di cui il nostro organismo disponha, che garantisce tra gli altri vantaggi, la rigenerazione delle cellule del fegato.

Cardo Mariano e disturbi epato biliari

Grazie a quest’attività antiossidante e protettrice del fegato, il Cardo Mariano è utilizzato con successo in caso di danni epatici, cirrosi e altre attività infiammatorie croniche di questo organo. In particolare l’assunzione avviene solitamente tramite l’estratto secco titolato in silimarina e silibina, con un dosaggio variabile da 140 a 240 mg di silimarina in polvere o compresse da suddividere preferibilmente in più somministrazioni, due o tre al giorno.

In Italia sono diffusi numerosi supplementi che contengono Cardo Mariano, ma è importante verificare la concentrazione degli attivi elencati in etichetta prima di procedere all’acquisto, soprattutto se questo è effettuato per scopo terapeutico. Particolare attenzione va focalizzata sulla titolazione dei principi attivi che ci consentono di valutare l’esatta concentrazione di molecole attiva dal punto di vista farmacologico. Considerando che ogni prodotto acquistato può essere diverso dall’altro risulta dunque fondamentale attenersi scrupolosamente alle indicazioni riportate sulle rispettive etichette o sul foglietto illustrativo.

Sinergie e controindicazioni del Cardo Mariano

Le compresse vegetali sono spesso arricchite di tarassaco perché quella con il Cardo Mariano è una sinergia molto interessante che potenzia l’effetto rigenerante del fegato e aumenta le capacità di eliminare tossine e prodotti di scarto in generale. Il tarassaco inoltre è considerato come uno dei migliori drenanti e diuretici naturali, ottimo anche in abbinamento con il finocchio.

Per quanto riguarda l’aspetto delle controindicazioni, un integratore a base di Cardo Mariano è solitamente ben tollerato salvo ipersensibilità nei confronti di uno degli attivi presenti ma va evitato in caso si soffra di ostruzione alle vie biliari ed ipertensione.

Per chi ha il problema di un’elevata presenza di estrogeni, l’utilizzo di questo prodotto deve avvenire sempre sotto stretto controllo di uno specialista perché potrebbe attivare ulteriormente i recettori degli ormoni. Altre possibili interazioni da evitare sono quelle con alcuni farmaci a base di metronidazolo e l’acido acetilsalicilico (tipico della aspirina).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>