Caffeina, integratore per bruciare grassi e migliorare la definizione muscolare

termogenici migliori caffeina

La caffeina è uno di quegli integratori che trova il proprio picco di interesse durante la stagione più calda, quando aumenta la voglia di allenarsi all’aperto con maggiore frequenza, complici le ore di luce, le giornate più lunghe e il benefico effetto del sole sull’umore… Tuttavia anche nel resto dell’anno gli sportivi sono impegnati a ottimizzare la propria composizione corporea a scapito del grasso, per far emergere ancora di più quella massa magra a cui si lavora con tanta dedizione e costanza.

Quindi se ti ritrovi quell’ultimo sottile strato di grasso che copre i muscoli e vuoi render giustizia alle faticose ore in palestra, vogliamo suggerirti una possibile strategia per raggiungere più velocemente l’obiettivo. Se hai già impostato e seguito una dieta bilanciata ricca di aminoacidi ramificati e svolto con regolarità la tua attività fisica sei già a un ottimo livello.

Caffeina integratore e chitosano: analogie e differenze

Ti manca solo l’ultima marcia per coprire quel tratto di percorso più in salita che ti separa dalla perfetta definizione muscolare. Nell’ambito dell’integrazione alimentare naturale esistono alcuni integratori tra cui il chitosano, la caffeina, il guaranà, il CLA, che si contrappongono alle molecole farmaceutiche (caratterizzate da numerosi effetti collaterali e per la cui somministrazione è necessaria la supervisione di un medico).

Ma torniamo ai composti naturali partendo dal chitosano, una molecola proveniente dal regno marino e ricavata dallo scheletro dei crostacei: secondo diverse ricerche questo supplemento naturale aiuta ad eliminare più facilmente i grassi attraverso le feci. In concomitanza ad un regime ipocalorico i risultati si presentano ulteriormente amplificati. Può essere assunto sotto forma di compresse e lavora in questo modo: una volta che le molecole raggiungono i succhi gastrici si legano con quelle dei grassi prevenendone l’assorbimento intestinale e trasportandole prima della digestione fuori dal corpo.

Una molecola che invece non ha bisogno di tante presentazioni è la caffeina, un principio attivo noto da centinaia di anni per i suoi effetti benefici sulle prestazioni di resistenza, l’attenzione e il dimagrimento. Questo composto aiuta ad eliminare il grasso corporeo ma si attiva diversamente rispetto al chitosano che abbiamo analizzato nel paragrafo precedente. La caffeina infatti interviene sul sistema nervoso, su quello vascolare e direttamente sui tessuti grassi. A partire dall’ipotalamo regolando la temperatura corporea e aumentandola leggermente soprattutto in condizioni di fatica, consentendo di bruciare una maggiore quantità di grassi; inoltre assumendo caffeina liberiamo catecolamine e migliora l’utilizzo dei grassi a scopo energetico.

Effetti collaterali della caffeina integratore e CLA

La caffeina và ingerita circa 60 minuti prima di cominciare il proprio allenamento – evitando però le ore serali in quanto tale principio attivo altera la qualità del sonno e induce (soprattutto nei soggetti più sensibili) alcuni possibili effetti secondari e di cui il chitosano ad esempio è assolutamente privo, quali ansia, insonnia, tremori tachicardia.

Il CLA infine è la sigla che indica gli acidi nucleici coniugati, capaci di ridurre il grasso corporeo e i livelli di colesterolo nel plasma – abbattendo i rischi delle varie patologie correlate. Questi integratori alimentari in capsule vanno assunti frazionando la dose complessiva durante il giorno per un totale quotidiano intorno a 3/4 grammi considerando un uomo in buona salute con un peso di circa 75 kg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>