Aumento massa: nutrire i muscoli di giorno e di notte

Si dice che la massa aumenti durante il sonno e si tratta di un’affermazione parzialmente vera nel senso che la crescita muscolare si verifica sì, ma solo nelle prime due ore di riposo quando risulta più elevata la concentrazione dell’ormone della crescita. Successivamente questa fase i livelli del cortisolo aumentano e il sonno si trasforma in una specie di fase catabolica.

Per contrastare questa attività esercitata dal cortisolo, può essere una buona idea assumere un sostitutivo del pasto prima di coricarsi insieme ad una dose di fosfatidilserina. Una miscela di proteine di siero e di caseina aiuteranno inoltre una costante presenza di aminoacidi. La caseina in particolare garantisce una lenta assimilazione prevenendo quel catabolismo che si verifica tendenzialmente a notte fonda, in sinergia con il supplemento di fosfatidilserina.

Mangiare prima o durante la notte per contrastare il catabolismo?

In questo modo avremo realizzato un perfetto cocktail anabolico e anticatabolico prima di andare a dormire. Un’altra considerazione importante è che il sostitutivo del pasto deve possedere la giusta proporzione tra il calcio e il magnesio in un rapporto di due a uno per sostenere un riposo di qualità.

Qualche culturista decide comunque di alzarsi durante la notte per consumare un pasto. C’è qualche fondamento scientifico che raccomanda i sei pasti al giorno che qualche atleta scrupolosamente osserva? In quest’ottica i pasti diventano cinque durante il giorno e uno di notte.

L’obiettivo di un body-builder è costruire massa magra e chi per primo si era dedicato a tale disciplina era convinto di dover mangiare il più possibile. Di conseguenza i classici tre pasti al giorno non risultavano sufficienti: tuttavia senza le dovute attenzioni, questi culturisti diventavano più grossi ma anche più grassi.

La scienza ha poi evidenziato come diminuendo le calorie ma mantenendo la frequenza dei pasti, il corpo reagiva meglio diventando più grosso e contenendo l’aumento adiposo.

Aumento della massa: come attivare le cellule muscolari

All’interno di ogni cellula dei muscoli abbiamo delle macchine microscopiche che creano nuove proteine: se queste macchine lavorano in maniera sufficientemente rapida, riusciranno ad accumulare le proteine che saranno responsabili delle contrazioni, rendendo i muscoli sempre più grossi e forti. Il livello di proteine nel sangue modula l’anabolismo muscolare, accelerandolo oppure frenandolo. Poche proteine indicano quindi poco anabolismo, molte proteine invece corrispondono a un maggiore fenomeno di sintesi proteica.

Questo è il motivo per cui per accelerare la crescita della massa magra è necessario ingerire proteine in modo frequente. Le polveri proteiche agevolano di molto questo percorso, consentendo all’organismo di assumere proteine di qualità in maniera pratica e più tollerabile dal corpo che altrimenti dovrebbe ricavarle da cibi che oltre le proteine apporterebbero anche sostanze meno desiderate come i grassi di origine animale, per lo più in quantità decisamente eccessiva.

Le proteine del siero e le caseine assunte in sinergia, garantiscono una presenza pressoché continua di aminoacidi, andando a contenere i fenomeni catabolici e favorendo altresì quelli di costruzione di nuova massa.

Chi decide di nutrirsi nel mezzo della notte, se da una parte potrà riscontrare un maggiore tono muscolare sulla distanza, dovrà vedersela con una scarsa qualità del sonno. Se quindi individualmente si nota che questo appuntamento notturno con un pasto rende particolarmente nervosi, meglio lasciar perdere.

Se si ha comunque l’abitudine di svegliarsi per recarsi in bagno, allora quella può essere un’occasione per assumere una bevanda a base di proteine del siero e di caseina. In ogni caso, sia che il pasto notturno sia stato effettuato o meno, al mattino sarà opportuno assumere comunque una bevanda a base di proteine del siero per attivare definitivamente l’anabolismo giornaliero e soprattutto compensando i rallentamenti avvenuti durante la notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>