Aumentare massa muscolare senza integratori: come avere pettorali più grandi

integratori CLA

Aumentare massa muscolare senza integratori? Fino a un certo punto è sicuramente possibile aumentare la propria massa senza utilizzare supplementi esterni, focalizzandosi su un allenamento mirato e un’alimentazione adeguata. Chiaramente l’utilizzo di un integratore alimentare, può consentirci di ottenere in tempi più rapidi il nostro traguardo, tuttavia l’obiettivo di questo approfondimento è scoprire un nuovo approccio per realizzare pettorali più grandi.

Aumentare massa muscolare senza integratori: pettorali, il metodo Schwarzenegger

La routine di base per sviluppare il petto è storicamente costituita da panca piana, panca inclinata, croci con i manubri e dips. Lo stesso Arnold Schwarzenegger ha utilizzato questa tecnica ed è considerato tra body-builder più perfettamente sviluppati di tutti tempi. Questa tecnica è già nota da tempo e in tal senso non c’è alcun segreto: tuttavia pur conoscendo questa routine di allenamento, perché allora i tuoi pettorali non assomigliano molto a quelli del famoso attore americano?

Questo genere di muscolatura è sicuramente supportato anche da un ottimo corredo genetico e probabilmente da un maggior tempo a disposizione da dedicare all’allenamento. Tutto questo però appartiene a diversi decenni fa e probabilmente anche Arnold avrebbe adottato oggi un approccio diverso.

Aumentare massa muscolare senza integratori: pettorali più grandi per tutti

Supponendo una genetica normale, un lavoro tradizionale e un buon stato di salute, affrontiamo ora alcuni consigli forniti dagli stessi body-builder professionisti di oggi. La vecchia tipologia di allenamento non ha di per sé nulla di sbagliato, dato che attacca i muscoli pettorali da ogni angolazione consentendo carichi pesanti. La maggior parte degli sportivi ha già utilizzato per anni questo metodo e se rientrate anche voi in questa categoria è il momento di apportare alcuni cambiamenti, per uscire dalla routine classica dell’allenamento e stimolare il corpo a cambiare.

  • Tieni la panca piana come ultimo esercizio: di solito si tratta dell’esercizio che apre la scheda per consentirti di spingere al massimo il carico. Tuttavia per ottimizzare la crescita dei muscoli del petto si dovrebbe lasciar fare il lavoro a questa fascia muscolare e non solo ai tendini e ai legamenti, che nei primi momenti dell’allenamento sono quelli che si sobbarcano la maggior parte della fatica. Lasciando alla fine della scheda questo esercizio bisognerà usare meno peso ma si otterrà uno stimolo maggiore per i pettorali. L’allenamento inoltre sarà più sicuro e coinvolgente dato che la muscolatura sarà perfettamente riscaldata.
  • Utilizza diverse angolazioni della panca: quelle normalmente predisposte in palestra sono spesso troppo ripide ed esercitano una pressione eccessiva sulle articolazioni. Utilizzando invece inclinazioni a 20 o 25 gradi stimolerai al meglio la muscolatura del tuo petto.
  • Esegui un maggior numero di ripetizioni: di solito vengono consigliate 6 – 12 ripetizioni all’interno di ogni serie, ma anche ripetizioni più numerose seppur a carico minore sono in grado di generare crescita muscolare. Puoi utilizzare le serie a scalare per lavorare ogni fibra fino all’esaurimento.
  • Ricordati di mantenere un bilancio calorico positivo, quando sei in fase di aumento massa. Questo non vale ovviamente solo per l’aumento dei pettorali ma per tutta la muscolatura: è fondamentale assumere più calorie di quelle che vengono bruciate, per sostenere al meglio la creazione di nuova fibra muscolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>