Assunzione di antiossidanti e sport: perchè è importante

gli antiossidanti sono molecole attive nei confronti dei radicali liberi, sostanze chimicamente attive e i stabili dal punto di vista chimico che si legano ad altre molecole sbilanciando nella carica elettromagnetica per andare a compensare i propri elettroni spaiati. Tale processo genera e 20 a cascata vita chimica per cui tutti gli elementi colpiti vanno trasformarsi in un radicale libero che a sua volta va a danneggiare altre molecole o atomi per tornare stabile. Questa condizione, genera tutti i presupposti per favorire un invecchiamento precoce nonché una maggiore probabilità di contrarre malattie

antiossidanti per chi si allena

i radicali liberi sono normalmente presenti in qualsiasi organismo perché rappresenta una conseguenza naturale di tante reazioni chimiche cellulari specialmente quelle in cui partecipa l’ossigeno e quindi nella produzione di energia. Quello che è più affascinante sapere che il nostro corpo può difendersi attraverso gli antiossidanti dall’attività dei radicali liberi gli scienziati hanno osservato una correlazione diretta tra un inferiore efficienza immunitaria alla presenza di radicali liberi.

Gli sportivi risultano in generale più robusti in termini di salute deficienza unitaria, tuttavia non bisogna dimenticare che gli allenamenti più intensi possono a loro volta aumentare tali problematiche, rappresentando lo sporto una fonte di stress sia psicologica e fisica. Questo significa che chi programma regolarmente workout intensi troverà sicuramente benefici non integratore di antiossidanti per andare a contrastare la maggior produzione di radicali liberi.

chi invece non si allena frequentemente, chi è sedentario chi si trova in una condizione di over training, dovrà maggior ragione preoccuparsi di integrare antiossidante per migliorare la capacità del corpo di reagire ai radicali liberi. Così come i fumatori, anche le reti sono tre candidati ideali per l’utilizzo di integratori antiossidanti in maniera da proteggersi meglio dai danni generati dalle cattive abitudini.

Quali antiossidanti scegliere

l’offerta sul mercato nel panorama degli integratori per quanto riguarda gli antiossidanti sempre più ampia. Quelli da preferire assoluto contengono vitamina E, acido ascorbico, selenio, rame zinco, flavonoidi, vitamina a e a acido alfa-lipoico.

Andando ad analizzare il più nel dettaglio siamo da vitamina E, un antiossidante solubili in presenza di grassi che va assunto preferibilmente insieme la vitamina C. Il loro utilizzo sinergico infatti blocca i processi di per ossidazione dando origine a radicali liberi innocui. Anche il glutatione e il selenio sono importanti per l’attività antiossidante delle vitamine che abbiamo citato e quindi sarebbe un’ottima idea quella di assumere tutte insieme acquistando un integratore che le contenga già tre dosate o configurando autonomamente la propria routine.

Vitamina a e betacarotene sono antiossidanti che reciprocamente intervengono nella rispettiva fase di sintesi. Rame zinco insieme flavonoidi tengono sotto controllo i radicali liberi e sono molto apprezzati in ambito sportivo. Per quanto riguarda la dieta, frutta verdura fresche sono ottime fonti di antiossidanti naturali anche sotto forma di folati distratti, a patto di non alterare la loro qualità attraverso la cultura o altri trattamenti che andrebbe a ridurre la loro efficacia, denaturandoli.

gli integratori antiossidanti possono essere assunti nell’ambito di un multi vitaminico O multi minerale oppure scelti all’occorrenza sulla base delle proprie necessità in funzione anche del contenuto di prodotti che abbiamo già a casa e che utilizziamo regolarmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>