Aminoacidi per dimagrire: impara a riconoscere i migliori

aminoacidi per dimagrire

È vero che gli aminoacidi per dimagrire funzionano? Si tratta di una domanda molto frequente e per rispondere è necessario fare alcune precisazioni su come si riduce il tessuto adiposo. Di solito il bodybuilder cerca di diminuire il grasso riducendo le calorie ingerite durante l’arco della giornata sacrificando soprattutto i carboidrati. Questi ultimi tuttavia rappresentano la principale fonte energetica utilizzata dal metabolismo e se vogliamo indurre il corpo a bruciare grassi a tal scopo dobbiamo prendere alcune precauzioni, altrimenti rischiamo di bruciare insieme al grasso anche una percentuale dei muscoli faticosamente guadagnati!

A tale proposito, quando si parla di aminoacidi per dimagrire si fa riferimento alla funzione energetica svolta da questi nutrienti che si vanno a sostituire ai carboidrati. In carenza di zuccheri il nostro corpo attiva dei canali alternativi per ricavare energia: ossidando lipidi (ottimo se vogliamo dimagrire) e ossidando substrati non glucidici come gli aminoacidi, attraverso il lavoro prevalente del fegato (gluconeogenesi). Se non forniamo aminoacidi da fuori, il corpo li ricaverà dall’interno, attaccando i tessuti muscolari per ricavare i substrati energetici necessari. Con le giuste quantità di amminoacidi esogeni, sperimenteremo invece un efficace effetto anticatabolico, a protezione dunque della massa muscolare.

Aminoacidi per dimagrire: ecco quelli che funzionano di più

Fino adesso abbiamo parlato dell’azione anti-proteolitica svolta dall’integratore di aminoacidi, un intervento quindi che non è propriamente relativo al dimagrimento ma che è altrettanto importante per chi perde peso, dato che consente di mantenere la propria massa durante la dieta. Detto questo ci sono alcuni aminoacidi che più degli altri hanno una incidenza lipolitica e si tratta esattamente di:

  • glutammina questo amminoacido rappresenta un vero e proprio propulsore dell’ormone della crescita GH ed è importante quando si cerca di dimagrire perchè esso lavora con un comportamento lipolitico. La sua rilevanza è maggiore nell’ambito di un bilancio calorico negativo;
  • arginina e citrullina sono precursori diretti del GH e a differenza della glutammina non devono essere trasformati in altre sostanze per stimolare la secrezione di questo ormone;
  • gaba è propriamente un neurotrasmettitore che interviene sul sistema nervoso aumentando la lipolisi e stimolando il GH; durante le ore di sonno il gaba sostiene il recupero muscolare e l’azione ormonale che ha il suo picco proprio durante la notte.

Sinergie degli aminoacidi per dimagrire

Abbiamo già elencato diverse buone ragioni per assumere aminoacidi per dimagrire ma ci sono altri argomenti interessanti a supporto di questo supplemento alimentare. Ad esempio l’acetil carnitina, in concomitanza agli aminoacidi, accelera il processo lipolitico: essa infatti agisce come carrier degli acidi grassi a lunga catena, trasportandoli attraverso le membrane cellulari affinchè vengano degradai nei mitocondri a scopo energetico.

Grazie alla carnitina quindi i grassi che si liberano durante la lipolisi si potranno trasformare in glucosio smaltendo il grasso e aumentando l’energia disponibile: il binomio perfetto per lo sportivo che assume aminoacidi per dimagrire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>