Allenarsi in estate: cosa suggeriscono gli esperti

workout estate

Allenarsi in estate non deve far pensare ad un sacrificio, ma anzi ad una nuova opportunità per mantenersi in forma durante le ferie. Con l’arrivo della bella stagione aumenta anche il numero delle ore di luce e questo migliora l’umore ed anche la predisposizione all’attività fisica all’aperto.

Per i più sportivi queste sono premesse ideali per allenarsi anche se questa stagione porta con sé caldo, afa, umidità che possono far pensare subito ad un workout caratterizzato da un fiume di sudore e fatica. In realtà seguendo i giusti consigli e utilizzando gli integratori più adatti, anche in estate si possono ottenere progressi o almeno conservare i risultati ottenuti con le intense sessioni invernali.

Allenarsi in estate: il caldo non ti fermerà!

Il personal trainer probabilmente te lo ha già detto per tenere alta la tua motivazione: il caldo non deve fermarti! Ma quali sono le strategie da applicare ai mesi estivi per dare continuità all’attività fisica, nonostante le temperature elevate? Di sicuro il primo aspetto da considerare è l’orario di allenamento: la mattina e la sera sono i momenti migliori per indossare gli abiti da palestra, approfittando del clima più mite.

Allenarsi in estate: cambia l’ambiente

Cambiare luogo per i propri allenamenti può essere un buon incentivo: un parco verde, la riva del mare, possono essere molto più gradevoli di quel che si pensa anche rispetto alle amichevoli mura della palestra cui siamo abituati il resto dell’anno. Inoltre può essere un ottimo modo per trovare nuovi stimoli e fare, perché no, anche nuove conoscenze.

Allenandosi all’esterno ci si può dedicare ad un allenamento funzionale che utilizza il peso del proprio corpo come unico carico, scegliendo esercizi che si basino sulla coordinazione e la gestione dei cambi di direzione. Per perdere massa grassa ad esempio si può svolgere un workout di questo tipo:

  • 10 minuti di corsa leggera per riscaldarsi
  • alternare esercizi per le gambe (come 25 squat o squat jump per una maggiore intensità) ad esercizi per gli altri superiori (sollevando ad esempio il proprio corpo nella posizione della 4 leg bridge)
  • alternare una corsa sostenuta ad un passo più blando
  • effettuare degli scatti con cambi di direzione
  • impostare un recupero tra le varie serie che non ecceda mai i 60 secondi
  • ripetere l’intero circuito almeno tre o quattro volte

Un allenamento di questo tipo consente di migliorare la coordinazione e la capacità aerobica, senza caricare troppo le articolazioni ma mantenendole elastiche e reattive.

Allenarsi in estate: acqua per bere e per allenarsi

Ovviamente si possono effettuare degli esercizi anche in acqua, non solo attraverso i movimenti del nuoto ma approfittando della resistenza dell’acqua stessa per svolgere alcuni esercizi normalmente “da terra”, tipici della disciplina dell’acquagym.

Diversificando gli stimoli, il nostro corpo risponderà positivamente riducendo i livelli di cortisolo e migliorando anche dal punto di vista estetico, dato che la muscolatura ne uscirà tonificata e rinforzata.

Chi decide comunque di recarsi in palestra anche durante l’estate, può scegliere di diminuire il carico e accorciare i tempi di recupero, privilegiando la qualità dell’esecuzione degli esercizi piuttosto che la quantità di ripetizioni. Si possono inoltre aumentare le sessioni di aerobica.

Infine, gli integratori alimentari più utili in estate, ideali da associare agli allenamenti con il caldo e alla giusta quantità di acqua, sono sicuramente il magnesio e il potassio, le proteine vegetali, i multivitaminici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>