Acido lipoico: antiossidante per sportivi

supplementi alimentari ALA

L’acido lipoico è un integratore naturale ampiamente studiato dalla scienza, che è riuscita ad applicare le sue potenzialità sia in ambito sportivo che clinico nonché per il miglioramento della vita di tutte le persone sia attive, sia sedentarie. Questa molecola è stata individuata per la prima volta nel 1951, quando ha subito attirato l’attenzione degli specialisti per la sua incredibile qualità antiossidante, risultando capace di neutralizzare i radicali liberi sia in ambiente lipidico che in acqua.

Inoltre l’acido lipoico è l’unico tra gli antiossidanti a mantenere tale proprietà anche in forma ossidata. Possiamo ricavarlo sia da cibi di origine vegetale che animale, ma soprattutto nelle patate, negli spinaci e nei broccoli e per quanto riguarda i derivati animali, nel fegato e nelle carni rosse; l’attività antiossidante dell’acido lipoico è quella che maggiormente caratterizza il suo ambito di applicazione.

L’attività antiossidante dell’acido lipoico

L’acido lipoico esplica le sue funzioni sia dentro che fuori dalle membrane cellulari risultando sia idrosolubile che liposolubile. Esso partecipa alla rigenerazione dell’acido ascorbico, della vitamina E, riuscendo altresì a riportare alla forma semplice il glutatione.

L’acido alfa-lipoico interviene anche nel fegato come potente agente detox, risultando determinante anche in casi di avvelenamento dal pericoloso fungo amanita falloide e da tanti farmaci che vanno a sollecitare eccessivamente quest’organo. Addirittura l’acido alfa-lipoico può chelare i metalli pesanti, compreso il mercurio

I vantaggi dell’acido lipoico in ambito sportivo

L’acido lipoico partecipa come cofattore di enzimi alla produzione energetica, un aspetto estremamente importante per gli atleti considerando l’aumento determinante delle riserve di energia sotto forma di molecole di ATP muscolare. Un muscolo che può accumulare più ATP infatti riesce a eseguire più ripetizioni prima di esaurirsi.

Un aspetto particolarmente interessante è che pur mantenendo inalterati gli altri fattori, la semplice aggiunta di questo integratore può rendere l’organismo più forte ed inoltre tale aumento della forza va a scapito dell’accumulo di grasso.

Cerchiamo di approfondire meglio questo aspetto notando come il glucosio non utilizzato da muscoli e cervello come carburante venga normalmente accumulato nel fegato come glicogeno e poi trasformato eventualmente in trigliceridi e grasso. Se i muscoli però hanno una superiore capacità di trasformare e accumulare un quantitativo maggiore di queste molecole sotto forma di ATP, ecco che l’eventuale eccesso destinato all’accumulo adiposo risulterà più basso.

Nelle fasi di dimagrimento l’acido lipoico viene consigliato anche come acceleratore metabolico intervenendo sempre nei meccanismi di produzione energetica e sfruttando meglio i nutrienti provenienti dal cibo in una funzione di sostegno ad una migliore composizione corporea.

I dosaggi consigliati di acido lipoico

Per quanto riguarda i dosaggi consigliati, la scienza suggerisce di assumere questi integratori dopo il pasto per evitare bruciori di stomaco, accompagnando la deglutizione delle capsule con abbondante acqua.

Se viene utilizzato per contrastare l’eventuale presenza di metalli pesanti è preferibile utilizzarlo invece a stomaco vuoto. Per quanto riguarda l’ambito sportivo il suo utilizzo ideale è collocato nel dopo allenamento insieme ad una dose di carboidrati per velocizzare il ripristino delle scorte energetiche e accelerare il recupero muscolare anche in associazione ad altri integratori.

Per approfittare della sua capacità antiossidante il dosaggio indicato varia da 50 a 100 mg, mentre per sostenere il dimagrimento va assunto in una dose tra 600 e 800 mg. Non si riscontrano effetti collaterali calcolando 10 mg per ogni chilo di peso corporeo anche valutando un’assunzione per un lungo arco di tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

//]]>